Cassius
Community

Versione | pag. 87 n. 6 → Gli Edui si rivolgono a Cesare per dirimere una contesa

Donum Quaderno 1

Pagina numero: 87

Versione numero: 6

Gli Edui si rivolgono a Cesare per dirimere una contesa

Quando era chiamato alla guerra dalla stagione, e aveva deciso di dirigersi verso il nemico, i capi degli Edui giunsero, quali ambasciatori, da Cesare, per pregare in maniera particolare che egli si recasse in aiuto alla popolazione nel difficile momento. Infatti la situazione era in pericolo estremo, poiché presso gli Edui due capi tenevano simultaneamente la magistratura e ciascuno dei due rivendicava per sé il potere. Tutta la popolazione era in armi, il senato diviso, il popolo diviso. Affinché una fazione non si scontrasse con l’altra fazione della popolazione, Cesare si recò presso gli Edui e fece venire a Decezia i rivali e tutto il senato, e giudicò della controversia.

Versione tratta da: Cesare
Pag. 87 n. 6

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Donum Quaderno 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi