Cassius
Community

Contumeliosi saepe victimae suarum contumeliarum sunt, ut parva …

Tu Quoque

Pagina numero: 123

Versione numero: 7

Il ragazzo dispettoso

Le persone dispettose sono spesso vittime dei propri dispetti, come insegna una breve favola. Un tempo un fanciullo sciocco e dispettoso pascolava in un campo agnelli e capri. Assillava in continuazione le povere bestie con molestie e giochi crudeli: le tormentava ora con dei sassi, ora con un bastone. Un certo giorno dei forestieri arrivano presso il campo: agli uomini la strada era sconosciuta e perciò interrogano il fanciullo (ossia: “chiedono al fanciullo”). Ma il piccolo malvagio, indica ai forestieri la strada sbagliata, e così essi vagabondano a lungo ed invano per diversi luoghi. Alla fine ritornano al fanciullo, esausti e irritati. Il fanciullo ride, ma i forestieri sgridano aspramente lo sciocco: uno lo percuote con il bastone, un altro lo prende a calci. Alla fine gli agnelli e i capri gioiscono e ridono felici!

Pag. 123 n. 7

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Tu Quoque