Cassius
Community

Versione | pag. 95 n. 26 → Conon

Repetita 1

Pagina numero: 95

Versione numero: 26

Conon

Conone. L’ateniese Conone cominciò a ricoprire cariche pubbliche durante la guerra del Peloponneso, e la sua opera fu notevole. Infatti, sia, da pretore, fu a capo dei fanti, sia, da prefetto, diresse in mare una grande flotta. Conquistò Fere, colonia di Spartani. Fu pretore anche nell’ultima fase della guerra del Peloponneso, quando, presso il fiume Egospotami, Lisandro sbaragliò le truppe degli Ateniesi. Era un abile comandante. Quando i nemici assediavano la patria, Conone fu d’aiuto ai propri concittadini. Pertanto andò poi da Farnabazo, satrapo della Ionia e della Lidia, genero e parente del re, presso il quale godette di molto credito. Quindi tenne alquanto a freno il grandissimo comandante Agesilao e ostacolò spesso i suoi piani.

Versione tratta da: Cornelio Nepote
Pag. 95 n. 26

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Repetita 1