Cassius
Community

LL - Seconda Edizione - pag. 298 n. 7 →

LL - Seconda Edizione

Pagina numero: 298

Esercizio numero: 7

1. Le orecchie sono chiuse mentre la collera strepita.
2. Grazie al contributo di Lepido, Cesare strinse la pace con Antonio.
3. Quinzio faceva tutte queste cose, con il sostegno e il consiglio di Nevio.
4. Il console, passato in rassegna l’esercito, si fermò nella città e nell’accampamento permanente dei nemici.
5. Cesare, esplorate le zone, all’alba, conduce tutte le truppe fuori dall’accampamento.
6. Incendiati tutti i villaggi e gli edifici, si avviarono verso l’accampamento di Cesare.
7. Trascorsi pochi giorni, Sesto Tarquinio, all’insaputa di Collatino, si recò a Collazia con un compagno.
8. Giugurta, ricevuta la notizia contrariamente alle aspettative, mandò come ambasciatori al Senato il figlio, e con quello due servitori.
9. Gli Elvezi, respinta la nostra cavalleria e formata la falange, avanzarono a ridosso della nostra prima linea.
10. Augusto, dopo il pasto del mezzogiorno, coperti i piedi, riposava un poco, dopo aver messo la mano davanti agli occhi.
11. I Tessali, abbandonata la cinta esterna delle mura, poiché ormai mancavano di truppe, si ritirarono nella parte interna della città.
12. Besso, spaventato dalla velocità di Alessandro, eseguito un sacrificio agli dei della patria secondo il rito, discuteva della guerra con gli amici e con i comandanti delle truppe, durante un banchetto.
13. Il re, fondate due città sull’una e sull’altra sponda del fiume, concede delle corone ai comandanti delle truppe.

Pag. 298 n. 7

→ Clausae sunt aures, obstrepente ira …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
LL - Seconda Edizione