Cassius
Community

Cicada sua rauca querela incommodum dabat noctuae, solitae …

La Lingua delle Radici 1

Pagina numero: 76

Versione numero: 5

La civetta e la cicala

Una cicala con il suo lamento rauco dava fastidio a una civetta, abituata a cercare cibo nelle tenebre e di tanto in tanto a prendere sonno in un ramo cavo. Invano la civetta ordinava il silenzio alla cicala; la cicala disprezzava le parole della civetta. Allora la civetta cattura la cicala con l’inganno e dice: “Tu canti dolcemente, vieni nel ramo, potremo bere vino di buona qualità, dono di Minerva”. Poiché alla cicala sono gradite le lusinghe, vola lì con desiderio; ma la civetta balza dalla cavità e uccide la cicala.

Versione tratta da: Fedro

Pag. 76 n. 5

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di La Lingua delle Radici 1