Cassius
Community

Chiron Saturni et Philyrae filius, non modo ceteros Centauros sed homines …

ALIAS

Pagina numero: 111

Versione numero: 49

Il centauro Chirone

Chirone il figlio di Saturno e di Filira, in fatto di giustizia superava non soltanto tutti gli altri centauri, ma anche gli esseri umani. I centauri avevano alta statura di corpo, e ferocia di animo. Chirone, però, (sin) dalla giovinezza, era celebre per la pacatezza, l’assennatezza e la gentilezza. Perciò le poesie dei poeti esaltano Chirone come maestro. Ma Chirone ha una fine della vita sventurata: Ercole, un suo allievo, senza volerlo ferisce con delle frecce il proprio maestro e gli procura una ferita letale. Ma Giove assegna un premio alla pacatezza di Chirone: gli dèi, infatti, collocano Chirone tra le stelle del cielo, ed ora egli risplende, con un nuovo nome, tra le stelle dello Zodiaco, a difesa del benessere degli esseri umani.

Pag. 111 n. 49

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS