Cassius
Community

Cervus e silva in propinquam villam fugit et in stabulum …

ALIAS

Pagina numero: 107

Versione numero: 48

L’occhio attento del padrone

Un cervo, da un bosco, fugge in una fattoria vicina, e si ferma in una stalla di buoi. Un bue dice al cervo: Perché corri verso la morte, sotto il tetto degli uomini? Ma il cervo: Almeno voi abbiate pietà: domani me ne andrò. Di lì a poco, nella stalla entrano molti uomini, ed anche il fattore, e non vedono il cervo. L’animale selvatico rende grazie ai buoi, ma uno risponde: Se verrà il padrone la tua vita si troverà in grande pericolo. Poi il padrone ritorna dalla cena, e si avvicina alla mangiatoia: presto avvista le corna del cervo, e manda a morte l’animale selvatico.

Versione tratta da: Fedro

Pag. 107 n. 48

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS