Cassius
Community

Versione | pag. 272 n. 151 → La preparazione del garum

ALIAS

Pagina numero: 272

Versione numero: 151

La preparazione del garum

Prendi dei pesci grassi per razza, come lo sono i salmoni, le anguille e le sardine. Con essi, e con erbe aromatiche, si prepara un composto di questo genere. Si predispone un contenitore robusto e della capienza di tre o quattro moggi, e si prendono tanto dall’orto, quanto dal campo, erbe secche che profumano di buono, come l’aneto, il coriandolo, il finocchio, la menta, il timo, l’origano, e con queste si realizza il primo strato in fondo al vaso. Quindi si realizza il secondo strato, con i pesci sani oppure tagliati in pezzi. Sopra a questo, si stende un terzo strato di sale. E con questi tre strati di erbe, di pesci, e di sale, si riempie il vaso fino alla sommità. Lascia stare (nel senso di: “lascia riposare”) questo composto per sette giorni. Il liquido che è scolato da questo composto viene raccolto, e con esso si fa il liquamen oppure il garum.

Pag. 272 n. 151

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS