Cassius
Community

Repetita 1 - pag. 200 n. 2 → Il piano strategico di Cesare

Repetita 1

Pagina numero: 200

Versione numero: 2

Il piano strategico di Cesare

Cesare inviò il luogotenente Labieno, insieme alla cavalleria, nel territorio dei Treveri, affinché spiassero che cosa preparavano i nemici sulla sponda del fiume Reno. A Labieno diede inoltre l’incarico di raggiungere i Remi e i Belgi e di richiamarli al dovere. Ordinò a Publio Crasso di marciare verso l’Aquitania con dodici coorti di legionari e un gran numero di cavalieri, affinché, da quella regione, non giungessero rinforzi in Gallia e affinché popoli tanto potenti non stipulassero alleanze tra di loro. Conferì a Decimo Bruto il comando della flotta e gli ordinò che avanzasse contro i Veneti. Egli stesso si diresse con le truppe di fanteria nelle regioni dei Veneti per soffocare rapidamente le avvisaglie della guerra.

Versione tratta da: Cesare

Pag. 200 n. 2

→ Caesar Labienum legatum equitatu in fines …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Repetita 1