Cassius
Community

Esercizio | pag. 336 n. 15 →

Mirum Iter 1

Pagina numero: 336

Esercizio numero: 15

1. Cesare si proroga la carica per un quinquennio.

2. Molti biasimano gli sciocchi ma muovono un rimprovero a sé stessi.

3. Né le circostanze favorevoli esaltano il filosofo, né quelle avverse lo abbattono: egli, infatti, ricerca sempre la gioia.

4. Il re Artaserse, dopo che aveva maturato un odio implacabile nei confronti di Datame, cercò di ucciderlo con un agguato.

5. Frisso appese ad una quercia il vello d’oro e ad esso pose come custodi dei tori che emettevano fuoco.

6. Timoleonte perse la vista, ma affrontò tale sciagura con animo sereno, non proferì lamentele e non si astenne dalle attività private e pubbliche.

7. L’Egitto fu annesso all’impero Romano per opera di Ottaviano Augusto e a capo di esso fu messo Cornelio Gallo. L’Egitto ebbe costui come primo giudice Romano.

8. Mentre presso l’Ellesponto si fanno quelle cose, Perdicca, presso il fiume Nilo, viene ucciso da Seleuco e da Antigene.

Pag. 336 n. 15

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Mirum Iter 1