Cassius
Community

Caesar callidum delegit Gallum et huic magnis praemiiis pollicitationibusque suadet ut ad hostes transeat …

Latino ad hoc 2

Pagina numero: 222

Esercizio numero: 4

1. Huic. Cesare scelse l’astuto Gallo e, per mezzo di grandi ricompense e promesse, esortò costui a passare dalla parte dei nemici.

2. Percussoribus. Perdicca però perdonò gli uccisori del padre.

3. Agmini. Il dittatore A. Postumio, il generale dei cavalieri T. Ebuzio, dopo essere partiti con grandi truppe, si imbatterono nella schiera dei nemici presso il lago Regillo.

4. Huic urbi. I compagni di Antonio vanno avanti, e minacciano col ferro e col fuoco questa città.

5. Saluti suae. P. Sestio Baculo era stato lasciato malato nel posto di guardia: costui, avendo perso fiducia nella propria salvezza e in quella di tutti, esce disarmato dalla tenda; vede che i nemici incombono, e che la situazione è al punto decisivo; prende le armi dai più vicini, e scappa, trasportato da un cavallo.

6. Ei. Irritato con lui, prendo al volo la prima occasione per andare in escandescenze.

7. Amicis. Quando eravamo distanti da Amano un giorno di marcia, convinsi gli amici a marciare durante la notte e a salire ad Amano quando faceva giorno.

8. Hominibus. Per via della cattiveria e della malignità, gli dèi immortali sono soliti adirarsi con gli uomini.

9. Senatui. Gli ambasciatori di Massinissa si congratularono con il senato per il fatto che Scipione aveva gestito con successo il conflitto in Africa.

Pag. 222 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino ad hoc 2