Cassius
Community

Comminus - pag. 106 n. 10.6 → C. Julius Caesar

Comminus

Pagina numero: 106

Versione numero: 10.6

C. Julius Caesar

C. Giulio Cesare. C. Giulio Cesare o raggiunse o sorpassò, quanto a eloquenza e a tecnica militare, la fama dei più eccellenti. Senza dubbio fu annoverato tra gli avvocati più insigni. Cicerone, elencando gli oratori, disse che egli possedeva uno stile retorico raffinato, brillante, e addirittura sublime ed elevato, e a Cornelio Nepote scrisse così a proposito del medesimo: Quale oratore preferirai a costui, tra quelli che non si occuparono di nient’altro? Chi è stato più acuto o più ricco di concetti? Chi, nelle parole, più raffinato o più adorno?. Si dice, inoltre, che egli pronunciasse i discorsi con voce squillante, con passione e mimica focose, non senza grazia. Lasciò anche delle Annotazioni delle sue imprese della guerra di Gallia e di quella civile contro Pompeo, i quali, è noto che furono apprezzati da tutti.

Versione tratta da: Cicerone

Pag. 106 n. 10.6

→ C. Julius Caesar eloquentia militarique re aut aequavit praestantissimorum …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Comminus