Cassius
Community

Mirum Iter 1 - pag. 274 n. 70 → Mario contro i Cimbri e i Teutoni

Mirum Iter 1

Pagina numero: 274

Versione numero: 70

Mario contro i Cimbri e i Teutoni

In Numidia si combatteva (→ presente storico) la guerra contro Giugurta e presso il fiume Rodano i consoli Romani M. Manlio e Q. Cepio furono sconfitti dai Cimbri, dai Teutoni, dai Tugurini e dagli Ambronibi, popolazioni dei Germani e dei Galli, e per giunta con grande strage, poiché furono privati anche del loro accampamento e di gran parte delle truppe. A Roma il timore fu grande, così come all’epoca di Annibale, durante le Guerre Puniche, poiché per la seconda volta i Galli venivano verso Roma. Dunque Mario, dopo la vittoria contro Giugurta, fu eletto console per la seconda volta e dichiarò guerra contro i Cimbri e i Teutoni. Fu eletto console anche una terza e una quarta volta, poiché la guerra contro i Cimbri si prolungava. Ma nel quarto consolato ebbe per collega Q. Lutazio Catulo. Si scontrò con i Cimbri e in due battaglie uccise molti nemici, ne catturò molti e (catturò) anche il comandante Teutobodo, e fu fatto console per la quinta volta.

Versione tratta da: Eutropio

Pag. 274 n. 70

→ Bellum in Numidia contra Iugurtham geritur et Romani consules M. Manlius et …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Mirum Iter 1