Cassius
Community

ALIAS - pag. 253 n. 136 → Mida e il tocco d’oro

ALIAS

Pagina numero: 253

Versione numero: 136

Mida e il tocco d’oro

Il dio Bacco chiese al re Mida: Quale desiderio hai? Io, infatti, realizzerò per te tutte le tue brame. Quello rispose: (Voglio) mutare in oro tutto quello che tocco con le mie mani. Bacco concesse quel dono. Ma, dopo, Mida non poteva mangiare niente, poiché tutte le cose venivano mutate in oro. Per questo motivo, egli (Mida) era torturato dalla fame. Quindi si lavò in un fiume, l’acqua del quale divenne del colore dell’oro; ora questo fiume, in Lidia, viene chiamato “il Fiume d’oro”.

Versione tratta da: Igino

Pag. 253 n. 136

→ Bacchus deus a Mida rege quaesivit: Quod …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
ALIAS