Cassius
Community

Il Nuovo Latino a Colori 1 - pag. 227 n. 22 →

Il Nuovo Latino a Colori 1

Pagina numero: 227

Esercizio numero: 22

1. Gli Ateniesi attribuivano al proprio errore le vittorie degli Spartani.
2. Fabio inviò legioni romane in soccorso dei nostri soldati, perché Annibale era in procinto di cingere d’assedio la città.
3. Scipione, dopo che fece costruire le mura di Nuova Cartagine e dopo che lasciò delle guarnigioni a sorveglianza della città, si recò a Tarragona.
4. Cesare inviò in difesa della popolazione di Tabena Marcio Crispo insieme alle coorti, agli arcieri e a numerose macchine da lancio, perché il re Giuba aveva intenzione di cingere d’assedio Tabena.
5. Dopo che studiò la natura dei luoghi, Cesare lasciò sei coorti a guardia del ponte e dell’accampamento, e i bagagli.
6. I Galli decisero la notte e il luogo per l’assemblea, ma Cesare era venuto a conoscenza delle intenzioni dei nemici e aveva disposto i soldati per la battaglia nel medesimo momenta e luogo.
7. I capi della popolazione, Eporedorige e Viridomaro, verranno accusati di tradimento dai Romani, allorché i disertori dei Galli avranno riferito a Cesare la notizia del misfatto.
8. L. Murena fu per suo padre di notevole sostegno nelle circostanze pericolose, di sollievo nelle fatiche, di rallegramento nella vittoria.
9. Gli uomini non vivono soltanto per il potere e per lo sfarzo, ma anche per la conoscenza.
10. I senatori offrirono in dono a C. Mucio dei prati al di là del Tevere, che in seguito furono soprannominati “prati Mucii”.
11. Quando avrò compreso la volontà dei concittadini, (la) scriverò a te.
12. Dopo che ogni cosa fu predisposta per il tradimento, le guardie del corpo del re, tramite Attalo, denunciarono il delitto.
13. M. Catone sbaragliò i nemici con grande audacia e risolutezza, dimostrò però anche mitezza, perché da parte loro era stata inviata un’ambasceria per la pace.

Pag. 227 n. 22

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Il Nuovo Latino a Colori 1