Cassius
Community

Versione | pag. 134 n. 25 → L’asino astuto

Lectio Levis 1

Pagina numero: 134

Versione numero: 25

L’asino astuto

Un asino vagava tranquillo per i prati, ma di colpo compare un lupo famelico. L’asino allora cerca la salvezza con l’inganno e, sebbene sano e in buona salute, all’improvviso zoppica: “Così”, pensava, “ingannerò il lupo”. Nel frattempo il lupo si avvicina all’asino e chiede cortesemente: “Perché, o infelice, zoppichi in tal modo?”. L’asino allora risponde: “In un roveto, una spina penetrava in profondità nel mio zoccolo: ora, per favore, estrai la causa di così grande tormento; poi, se estrarrai la spina, sarò volentieri il tuo pasto”. Il lupo acconsente e promette: “Senza dubbio guarirò il tuo zoccolo, se sarai il mio pasto”. A quel punto, come un medico esperto, cerca invano la spina nel calcagno dell’asino, e già pregusta con animo lieto il lauto pasto; ma, non appena l’asino vede il lupo intento all’opera, a forza di calci fracassa le mascelle al medico credulone.

Pag. 134 n. 25

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lectio Levis 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi