Cassius
Community

Esercizio | pag. 290 n. 20 →

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 290

Esercizio numero: 20

1. Aristide, il figlio di Lisimaco, fu all’incirca coetaneo di Temistocle, e pertanto si scontrò con lui per l’egemonia.
2. Egli conosce tutte le lingue.
3. Ciò è per me estremamente gradito.
4. In quel periodo il censore Appio Claudio fece arrivare l’acqua Claudia e aprì la via Appia.
5. Romolo invitò per uno spettacolo di giochi le popolazioni vicine alla città di Roma, e rapì le loro fanciulle.
6. Gli Egizi imbalsamano i defunti e li conservano in casa.
7. Annibale, poiché aveva i soldati stanchi, concesse loro un riposo di pochi giorni.
8. Mi venne incontro il tuo schiavetto. Egli mi consegnò una lettera (proveniente) da te, e il taccuino del mio consolato.
9. In quella zona della Numidia c’era un fiume.
10. Io quel giorno cenai presso Pompeo.
11. Cesare si diresse nel territorio dei Nervii, e li costrinse a consegnargli degli ostaggi.
12. Pompeo andò via da quel luogo, e in pochi giorni giunse a Mitilene.

Pag. 290 n. 20

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla