Cassius
Community

Apud Graecos mulieribus interesse conviviis ludisque non licebat. Non delectent verba nostra …

La Lingua delle Radici 1

Pagina numero: 251

Esercizio numero: 21 a

1. Presso i Greci alle donne non era consentito di partecipare ai banchetti e agli spettacoli.

2. Che le nostre parole non rallegrino, ma giovino!

3. Lì c’era una guarnigione degli avversari, alla quale stava a capo C. Considio.

4. Era noto che in Alessandro, re dei Macedoni, c’erano grandi virtù e grandi vizi.

5. Che imparzialità, onestà e lealtà non manchino mai a coloro che vogliono stare a capo dello Stato.

6. Erano presenti gli ambasciatori delle colonie per chiedere aiuto.

7. Annibale, poiché non poteva scappare attraverso il Casilino, decise di avvicinarsi di nascosto ai monti all’inizio della notte.

8. Giugurta promette ai suoi che arriverà in tempo con l’esercito.

9. Non potrò essere presente alle tue nozze, ma voglio che ti siano portati molti doni sontuosi.

10. Poiché tra l’accampamento dei Romani e i nemici c’era in mezzo un fiume, il comandante traghettò i cavalieri al di là di esso affinché esplorassero i luoghi.

11. Quando gli antichi Romani partecipavano ad un banchetto, erano soliti mangiare spesso molto cibo, ma cibo eccessivo nuoce alla salute del corpo e della mente.

12. I messaggeri mandati avanti dal re Giuba, dissero che egli arrivava con grandi truppe.

13. Vengono chiamati a raccolta i capi degli Edui, tra di essi c’era Lisco, che presiedeva alla massima carica.

14. Gli storici raccontano che da nessuna fatica il corpo di Annibale poteva essere affaticato, né l’animo vinto.

15. Cesare, ritenendo che Pompeo non potesse essere attirato alla battaglia con nessuna tattica, spostò l’accampamento da quel luogo.

Pag. 251 n. 21 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di La Lingua delle Radici 1