Cassius
Community

Verba Manent 1 - pag. 125 n. 2 → Il disastro di Carre

Verba Manent 1

Pagina numero: 125

Versione numero: 2

Il disastro di Carre

Presso gli antichi Greci e Romani gli dèi usualmente annunciano le cose future per mezzo di prodigi: per questo è considerato oltremodo pericoloso trascurare i prodigi funesti. Il triumviro Marco Crasso, quando si dirige in Asia contro i bellicosi Parti, deve attraversare i grandi fiumi della Mesopotamia, ma trascura molti prodigi degli dèi, e perde la vita. Infatti, in un fiume, una selvaggia tempesta strappa dalla mano del vessillifero l’insegna della legione e la affonda nelle onde; dense nubi offuscano gli occhi, e tenebre oscure impediscono di attraversare il fiume; Crasso non crede al prodigio, ed attraversa il fiume. Quando, nelle battaglia presso Carre, i Parti bellicosi sconfiggono le truppe Romane in un aspro combattimento, il triumviro Crasso viene ucciso.

Pag. 125 n. 2

→ Apud antiquos Graecos Romanosque dei futura solite per prodigia …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Verba Manent 1