Cassius
Community

Versione | pag. 191 n. 26 → Competenze di Apollo

Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla

Pagina numero: 191

Versione numero: 26

Competenze di Apollo

Apollo, figlio di Giove e Latona, era l’inventore e il protettore della medicina, della musica e della poesia. Curava i malati con le erbe dei campi e dei boschi, e risollevava le menti e i corpi degli uomini affaticati. Apollo e le Muse, sue compagne e ancelle, vergini dalla stupefacente bellezza e di grande abilità in tutte le arti, abitavano sul monte Elicona, ma spesso passavano dalla Beozia alla Tessaglia, e salivano sul monte Olimpo, dove con la cetra, i cori e i versi, rallegravano i banchetti degli dèi. Apollo, tuttavia, era principalmente il dio degli oracoli: in tutte le città della Grecia c’erano molti oracoli di Apollo, ma il più famoso era l’oracolo di Delfi, dove la Pizia, sacerdotessa del dio, profetizzava agli uomini gli eventi futuri. Infatti non soltanto i Greci, ma anche i Romani si recavano a Delfi, e consultavano l’oracolo non soltanto su questioni di Stato, ma anche su questioni private. Tra gli uccelli erano sacri al dio lo sparviero e il corvo; tra gli alberi l’alloro: infatti con le corone di alloro venivano incoronati sia i poeti illustri, sia gli atleti vincitori. Apollo era considerato anche il dio della luce e delle strade.

Pag. 191 n. 26

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 1 Edizione Gialla