Cassius
Community

Grammatica Picta 1 - pag. 151 n. 46 → Menenio Agrippa

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 151

Versione numero: 46

Menenio Agrippa

Nei tempi antichi, a Roma, c’erano molti contrasti tra i patrizi e la plebe; la disputa era grande, e un giorno la plebe si apparta dai patrizi, sul Monte Sacro: infatti non sopportava né l’arroganza dei patrizi, né le tasse. A quel punto i patrizi inviano alla plebe Menenio Agrippa, un uomo abile nel parlare. Appena giunge sul Monte Sacro, Menenio racconta alla plebe una favola. Un giorno le membra umane litigavano con il ventre (infatti giudicavano il ventre nullafacente), e si accordavano contro di lui: le braccia non consegnavano il cibo alla bocca, e la bocca non lo accoglieva, né i denti lo sminuzzavano. Tuttavia, mentre cercano di punire il ventre, indeboliscono il corpo intero: alla fine, poiché comprendono il loro errore, le membra fanno la pace con il ventre. I patrizi e la plebe sono come un unico corpo: vengono indeboliti dalla discordia, stanno bene grazie alla concordia. E così Menenio modifica i pareri degli uomini: la plebe ritorna a Roma, e tra le classi viene ripristinata la concordia.

Pag. 151 n. 46

→ Antiquis temporibus multae erant Romae discordiae inter patres …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Grammatica Picta 1