Cassius
Community

Versione | pag. 138 n. 34 → Le profezie di Andronico

Lectio Levis 1

Pagina numero: 138

Versione numero: 34

Le profezie di Andronico

Andronico, indovino greco, per molti lustri pronunciava veridiche profezie a Roma. Negli anni della dittatura del divino Giulio, profetizzava così l’impero di Augusto: “Ottaviano, ora giovinetto, sarà un giorno signore dei Romani. Per tredici anni navigherà in mezzo alle tempeste, ma sarà sempre devoto nei confronti degli amici, severo contro gli assassini del padre, mai sconfitto in guerra. Dopo importanti vittorie, trionferà: allontanerà infatti dall’Italia la sovrana egiziana e punirà gli avversari romani. In seguito, durante gli spettacoli romani, verrà proclamato ufficialmente Augusto nella curia; da quel momento in avanti comanderà sui concittadini con mirabile clemenza: nella curia occuperà la posizione di maggiore importanza, mentre nelle province, proprio come un dio benevolo, sarà adorato ogni giorno per quasi otto lustri. Da vivo sarà omaggiato anche con statue e con altari per i suoi benefici. Rinnoverà infatti la pratica dell’agricoltura, ripristinerà gli antichi culti degli dei, o costruirà o restaurerà edifici sacri. Da ultimo, le armi taceranno sotto il governo di Ottaviano Augusto: una buona volta, infine, si estingueranno le guerre, sia esterne che civili.

Pag. 138 n. 34

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lectio Levis 1