Cassius
Community

Ancus Politorium urbem Latinorum vi cepit secutusque morem regum priorum …

Latino ad hoc 2

Pagina numero: 71

Esercizio numero: 30

1. Anco prese con la forza Politorio, città dei Latini e, seguendo il costume dei re precedenti, che avevano accresciuto la potenza Romana accogliendo nella cittadinanza i nemici, trasferì tutta la popolazione a Roma.

2. Non vi mando a pregare spesso per colpa mia, oh senatori, ma la forza di Giugurta (mi) costringe.

3. Avidità e passione per il mutamento di dimora, questa per i Germani fu sempre la causa del passare nelle Gallie.

4. I nuovi consoli giunsero saccheggiando fino alle mura.

5. Molti mortali si radunarono per la voglia di vedere la nuova città, con i figli e le mogli.

6. Ciò era facilissimo a farsi.

7. Antonio cercava guarnigioni per sovvertire lo stato, Bruto per difenderlo.

8. I nemici erano arrivati a sperare di impadronirsi dell’accampamento.

9. L’agricoltura viene elogiata da Senofonte in quel libro che verte sulla difesa del patrimonio, il quale si intitola “Economico”.

10. Mentre avvengono quelle cose, come di consueto una sola legione fu mandata a rifornirsi.

11. Dirò poche cose circa la severità e la disciplina degli antenati nell’educare e formare i figli.

12. Il console conduceva i soldati nei campi dei nemici a saccheggiare.

13. Tiberio Gracco nominò i triumviri per ripartire i terreni e fondare le colonie.

Pag. 71 n. 30

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Latino ad hoc 2