Cassius
Community

Amittit proprium, qui alienum appetit. Ecce eum unde aedis filius meus emit …

Monitor - Lezioni 1

Pagina numero: 300

Esercizio numero: 4

1. Perde ciò che è proprio, chi desidera ciò che è altrui.
2. Ecco quello dal quale mio figlio comprò la casa.
3. L’unico bene è ciò che è onesto, tutte le altre cose sono dei falsi beni.
4. Il tuo amico, del quale tu mi hai scritto, ci apprezza, ci ama, ci loda.
5. Le città erano vicine a quei luoghi, dove Cesare aveva combattuto la guerra.
6. In quella congiura ci fu Quinzio Curio, che i censori avevano espulso dal senato.
7. Ascoltate quelle cose che venivano dette fra me e Scipione in merito all’amicizia.
8. I libri di Senofonte, che voi leggete appassionatamente, sono utilissimi per molte cose.
9. È certamente un dio, quello che vede ed ascolta le cose che noi facciamo.
10. Anche i nemici presto sono stati ricondotti a quel luogo in cui era stata ingaggiata la battaglia.
11. Delo è l’isola in cui tutti, da ogni parte, affluivano con merci e carichi.
12. Io, che non ho lodato Catilina, e che, come console, non ho assistito Catilina da imputato, ora non difenderò la sua causa e la sua vita.
13. Il pretore Appio Claudio, del quale era la provincia di Sicilia, quando la ricevette, immediatamente inviò degli ambasciatori a Geronimo.
14. Annibale arrivò presso le Alpi, che separano l’Italia dalla Gallia, e che nessuno mai aveva valicato prima di lui con un esercito, eccetto Ercole.
15. I Belgi sono vicinissimi ai Germani, che vivono oltre il Reno, e con i quali fanno continuamente la guerra.

Pag. 300 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Monitor - Lezioni 1