Cassius
Community

Alexander praefectos copiasque ad contionem vocat et talem …

ALIAS

Pagina numero: 149

Versione numero: 74

Alessandro si rivolge alle truppe

Alessandro convoca in assemblea i generali e le truppe, e tiene un discorso siffatto: calpestiamo molte nevi, molti fiumi, molti mari; con grande temerarietà superiamo molte vette di monti. Questo mare non tratterrà le nostre truppe vigorose, non ci tratterranno i passi e le gole della Cilicia. Il cammino verso la vittoria non è sempre semplice, ma ora, dopo molti mesi, tutte le questioni sono facili e “in discesa”. Infatti ci troviamo sul limitare della vittoria: restano pochi fuggiaschi e gli assassini del re Dario. Noi spaventiamo i paurosi, gli assassini temono la nostra forza. Distruggete i nemici sfacciati e arroganti: per mezzo del vostro valore accrescerete la vostra reputazione, la vostra gloria si diffonderà e risplenderà presso tutti i popoli , voi offrirete alla posterità un’opera insigne ed immortale.

Versione tratta da: Curzio Rufo

Pag. 149 n. 74

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS