Cassius
Community

Versione | pag. 210 n. senza numero → Alessandro e Rossane

Ludus in Tabula 1

Pagina numero: 210

Versione numero: senza numero

Alessandro e Rossane

Alessandro, insieme al proprio esercito, arrivò nella regione del satrapo Ossiarte: quello mise sé e i suoi sotto la protezione di Alessandro, e preparò ai vincitori un sontuoso banchetto. Durante quel banchetto, vennero fatte entrare molte giovani donne aristocratiche; c’era tra loro la figlia di Ossiarte, dalla straordinaria bellezza del corpo, e di grande eleganza d’atteggiamento. Ella aveva nome Rossane. Ella procedeva verso il banchetto tra giovani scelte, attirava verso di sé gli occhi di tutti gli invitati, ed anche del re Alessandro. Egli, dato che arse immediatamente di intenso amore per la giovane, disse ai propri soldati: Dunque verranno celebrati matrimoni tra noi, vincitori Macedoni, e i Persiani. Sposeremo le loro giovani donne, e vivremo in alleanza con gli sconfitti.

Versione tratta da: Curzio Rufo
Pag. 210 n. senza numero

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Ludus in Tabula 1

Il nostro sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Questa operazione non può avvenire se non col tuo consenso, perciò è necessario che tu impieghi qualche attimo del tuo tempo per prendere visione della nostra Cookie Policy e dirci se ne accetti le condizioni. → Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi