Cassius
Community

Esercizio | pag. 232 n. 11 a →

Lingua e Cultura Latina 2

Pagina numero: 232

Esercizio numero: 11 a

1. Agesilao non cessò mai di aiutare la patria con qualsiasi sistema.
2. Che gli dèi mi mandino in rovina, se io so chi ha portato via tutto il tuo tesoro!
3. Il bisogno obbliga a qualunque cosa.
4. Catilina fu simulatore e dissimulatore di qualsiasi cosa (ossia: “fu capace di fingere e dissimulare qualsiasi emozione”).
5. Che ciascuno si tenga ciò che gli è toccato in sorte.
6. Catilina sposta in prima linea tutti i migliori.
7. Ognuno ha il proprio posto.
8. L’eccellenza è estremamente rara in ogni arte, o in qualunque scienza, o nella stessa virtù.
9. Dopo che due città furono state create da una sola, ognuna ebbe i propri funzionari, ognuna le proprie leggi.
10. Ciascuno formulava ipotesi e, a ciò che aveva udito da un altro, aggiungeva un po’ del suo timore.
11. Il giorno seguente Gracco, prima di scontrarsi con il nemico, proclama che anche per loro è giunto il tempo della libertà; e che ciascuno ha in mano la propria sorte.
12. Va’ via, in qualsiasi luogo è lecito andare.
13. Quanto più ciascuno è più rispettato per fama, patrimonio, stirpe, tanto più coraggiosamente si comporti!
14. Quanto più uno è soprattutto partecipe del bene, tanto più egli è encomiabile.

Pag. 232 n. 11 a

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Lingua e Cultura Latina 2