Cassius
Community

Grammatica Picta 1 - pag. 264 n. 20 → L’origine dei Numidi e dei Mauri

Grammatica Picta 1

Pagina numero: 264

Versione numero: 20

L’origine dei Numidi e dei Mauri

In origine occuparono l’Africa i Getuli e i Libici, incivili e rozzi, i quali avevano come cibo la carne delle bestie feroci e il foraggio della terra, come gli animali da pascolo. Essi non erano governati né da costumi, né da una legge o dal potere di un qualche re: e come dimore, essi avevano quelle che la notte aveva imposto. Ma dopo che Ercole, come credono gli Africani, lascia la vita in Spagna, l’esercito di lui, messo insieme a partire da varie popolazioni, in breve tempo si disperde. Da quella moltitudine i Medi, i Persiani e gli Armeni vennero portati in Africa con le navi, e occuparono i luoghi più vicini al nostro mare. I Persiani per lo più rimasero al di qua dell’Oceano. Essi, poco alla volta, attraverso i matrimoni, mescolarono con sé i Getuli, e, poiché cercarono spesso altri luoghi, proprio loro chiamarono sé stessi “Numidi”. Invece, ai Medi e agli Armeni, si aggiunsero i Libici, ed essi ebbero rapidamente delle città; infatti avevano stabilito di barattare prodotti tra di loro. Poco alla volta, i Libici alterarono il nome di quelli, chiamandoli, in lingua barbara, “Mauri” al posto di “Medi”.

Versione tratta da: Sallustio

Pag. 264 n. 20

→ Africam initio habuerunt Gaetuli et Libyes, asperi incultique, quibus cibus …

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di latino tradotte dal libro:
Grammatica Picta 1