Cassius
Community

Versione | pag. 71 n. 27 → Gli antenati di Roma

ALIAS

Pagina numero: 71

Versione numero: 27

Gli antenati di Roma

Ascanio, il figlio di Enea, da fanciullo abita a Lavinio; più tardi costruisce la città di Alba Longa. Dopo Ascanio regnano molti Albani. Alla fine detiene il potere Proca, che assegna il regno ai figli. Ma Amulio, un uomo malvagio, desidera regnare da solo, ed uccide Rea Silvia, una sua parente. Getta nudi nelle acque di un fiume i figli di Silvia, all’interno di una cesta; ma le acque, in maniera miracolosa, oltrepassano le sponde; le canne rallentano le acque, e la cesta si ferma dolcemente sulle acque. La cesta si accosta ad un canneto, dove una lupa cattura i fanciulli e, benevola, offre loro le proprie mammelle.

Pag. 71 n. 27

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di ALIAS