Cassius
Community

Versione | pag. 280 n. 4 → Una nuova arma: gli elefanti

Codex 1

Pagina numero: 280

Versione numero: 4

Una nuova arma: gli elefanti

Dai Romani venne dichiarata guerra alla città di Taranto. Pirro, il re dell’Epiro, con un vasto esercito, si recò dalla propria patria in Italia, e fornì aiuto ai Tarantini. Contro Pirro venne inviato dal Senato il console P. Valerio Levino. Venne ingaggiata la battaglia, ma dal re furono spinti contro l’esercito Romano gli elefanti. I soldati furono spaventati dal terribile aspetto delle belve. Poi Pirro si diresse a marce forzate verso Roma. L’arrivo del re infuse nei Romani un grande timore. Dal Senato venne arruolato un nuovo esercito, e venne inviato contro il re, ma Pirro si rifugiò in Campania. Successivamente M. Curio Dentato provocò alla battaglia Pirro attraverso le valli dell’Italia, sconfisse il re in battaglia e mise in fuga i nemici. I Romani, però, temevano il ritorno del re, ma l’inattesa morte di Pirro liberò i Romani dal timore.

Versione tratta da: Eutropio
Pag. 280 n. 4

→ Tutti gli esercizi di frasi e le versioni di Codex 1